Richmond, la città più vecchia dell’Australia

I giorni in Tasmania sono sempre più piacevoli e si gode di una tranquillità ad
Hobart che ormai l’avevo dimenticata.. molto più di Melbourne..non essendo
questa una città caotica..a parte il traffico appena piove un po’.
Se prima ero contento di stare da solo in camera, il secondo giorno tutti posti letto in camera erano occupati.. non appena sono entrato di ritorno dai miei giri, ho trovato un benvenuto calorosissimo da parte di tutti i ragazzi appena arrivati.. neanche ho fatto in tempo a posare le cose talmente le chiacchiere e le opinioni da scambiare con tutti loro. Molto piacevole devo dire. Loro sono molto simpatici e abbiamo fatto subito amicizia, ogni sera ci
riuniamo e usciamo a fare quattro chiacchiere.
Il tempo poi, tutto diverso da come mi avevano detto, sereno e mite, per niente freddo.

Leggendo la guida,
scopro che a pochissimi chilometri da Hobart c’è una cittadina Richmond che
è una delle prime d’Australia).

In effetti, non è una città ma un vero e proprio
piccolo villaggio che ha conservato l’atmosfera di un tempo, con gli edifici
coloniali. Richmond era la colonia penale sulla strada per la temibile Port
Arthur, infatti anche qui c’è la prigione, ben conservata, che adesso utilizzano
come principale attrazione per l’industria turistica, sebbene il passato
coloniale poco felice.
Ma un’attrazione più interessante è sicuramente il ponte
su Wellington street, fatto a mano, blocco per blocco dai detenuti, intorno al
1850, il più antico della nazione. Proseguendo oltre il ponte, si arriva ad una
piccola chiesetta in cima ad una collina, è la St. John Church, ovvero la prima
chiesa cattolica dell’Australia, con un piccolo cimitero e una bella vista di tutta
la campagna tasmaniana.
La cosa che mi ha colpito di Richmond è il silenzio,
sembra quasi che non ci viva nessuno. Andavo in giro per il paesino, con le casette basse e il ritmo di vita a rilento. Molto carina.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in AUSTRALIA - Tasmania. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...