Mt Field National Park e i Diavoli della Tasmania

Altro giro altra avventura! Oggi vado in un altro parco nazionale,
vicino ad
Hobart..perchè se sei in Australia, e non ti piace scoprire la natura, sei nel
posto sbagliato! Mi piacerebbe tanto fare un giro completo dell’isola e attraversare la famosa
costa est completamente coperta da vegetazione e natura selvaggia,

così come
l’Australia è comperta dal deserto. Certo ci vuole tempo e una macchina.. Io
mi accontento del Mount Field National Park che nient’altro è che il parco che
sta alla fine di questa immensa area verde. Una cosa che mi sorprende
sempre, che ho già detto, è questa organizzazione fantastica che in questo
paese si trova anche nel più piccolo parco di città o qualsiasi area con una
possibilità di visita..
anche nel paese più piccolo trovi il centro visitatori dove
ti sanno dire tutto quello che ti serve, fare prenotazioni..praticamente ti posso
gestire un’intera vacanza! Ovviamente appena arrivo nel parco, in mezzo al
niente, mi trovo il centro visitatori enorme, fornito di tutto, pronto a rispondere tutte le mie domande ..è così facile viaggiare in Australia!
Certo hanno anche le tipiche cose turistiche, però intanto fanno soldi con poco! La prima cosa che voglio vedere sono le famose Russell Falls, uno dei simboli della Tasmania tra l’altro. Su un sentiero
comodissimo (praticabile anche con le sedie a rotelle!) si cammina in mezzo al
bosco circondati dalla bellezza selvaggia della natura e alberi giganteschi!
Dopo un po’ senti già il rumore dell’acqua che si precipita.. e all’improvviso le
cascate! Magnifiche! In realtà è solo una, ma la particolarità è che si intervalla
in diversi livelli, come una grande scalinata.. tra l’altro noto che tra uno
“scalino” e l’altro c’è anche vegetazione..stupenda!
Forse una delle cascate più
belle che abbia visto. Il sentiero continua, puoi ascoltare gli uccelli, e cerco di
guardare bene per avvistare qualche animale locale.. ed ecco un wallaby (un
canguro nano), e da lontano un Wambat! Finalmente lo vedo! Non riesco a
fare la foto, è troppo lontano.. ma è lì!
Tutto intorno degli alberi giganteschi,
con delle radici enormi! Leggo dai punti informativi che sono tra i più grandi
al mondo dopo quelli californiani. Dei mostri! Poi ne vedo uno per terra.. ed
immagino che danno debba fare quando un gigante come questo cade
naturalmente!
È così grande che una persona potrebbe camminarci dentro
senza piegarsi! Arrivo in un laghetto.. qui fa abbastanza fresco, i colori sono
molto belli.
Faccio un giro nel laghetto e poi ritorno verso il centro
informazioni. Lì faccio conoscenza con un gruppo di ragazzi in van, anche loro
in giro, mi consigliano di andare nell’ospedale degli animali,
non lontano, si
chiama “Something Wild”,
ed è una riserva grande che ospita animali feriti o in
riabilitazione, perché purtroppo sono tanti quelli che vengono investiti dalle
automobili. Ma come prima cosa sono curioso di vedere loro: I diavoli!!!
Il posto è pieno di gente e il custode organizza dei gruppi per presentarci gli
animali. Ed eccoli i diavoli della Tasmania!
Innanzi tutto non sono marroncini
ma neri, con una fascia bianca circolare prima della coda e il muso, il bordo
occhi e le orecchie rosse.. e sono simpaticissimi! Non sono pericolosi.. ma
potrebbero esserlo! Sembrano dei piccoli porcellini e si avvicinano anche a
noi..ma la cosa che sorprende tutti è che non si stanno mai fermi! Fanno molto
ridere..continuano a girare e girare per il recinto in cerca di qualcosa da
mangiare, senza fermarsi.. come se avessero fretta! Ahaha e se per caso uno
si scontra con un altro, ringhiano! Per due secondi!
E poi? Ognuno per la suastrada..sempre di fretta! Ahaha Comici! La loro particolarità è quella di
mangiare di tutto..ma proprio di tutto, soprattutto carcasse di animali morti,
anche tra di loro e hanno dei denti resistentissimi, con cui rosicchiano tutto,
anche le ossa! Ovviamente hanno anche lo stomaco di ferro per digerire
qualsiasi cosa e sono stati chiamati così perché l’impressione degli europei a
prima vista è stata quella di un diavolo!
Il custode ci racconta un aneddoto di
un deportato, il quale talmente ubriaco che svenne per terra.. un diavolo,
probabilmente pensò che fosse un cadavere e pian piano gli mangiò tutta la
mano!!! Quindi fare attenzione quando si campeggia in Tasmania! Purtroppo
però, anche loro hanno subito maltrattamenti da parte dei coloni.. perché li
uccisero in tanti e adesso.. anche loro sono in estinzione!
Poi, come successe
per la tigre, si sono resi conto del danno e hanno smesso di ucciderli. Ma
adesso, a peggiorare le cose è un tumore che gira per i piccoli diavoletti, che li
colpisce sul muso facendoli morire in pochi mesi! Per questo, quelli sani, sono
portati subito sull’isola Mary, dove sono tenuti sotto osservazione per evitare
che si ammalino! Poveretti!
Dopo l’attrazione principale, vediamo un canguro, ovviamente, un gufo, un
opossum acidissimo e anche brutto! Abbiamo cercato di vedere un ornitorinco
nel laghetto ma non si è voluto fare vivo, e il koala! Ma la star del posto è
sicuramente un wambat femmina, simpaticissima! Molto legata al custode,
appena lui arriva, lei gli va incontro e gli sta sempre appiccicata! Si metteva
con la testa sopra tra i suoi piedi..troppo carina! É stata investita gravemente
da un automobile dove fu ucciso il suo compagno.
I wambat sono come i cigni
e altri animali, si amano e fanno famiglia e non si lasciano mai! Che belli! Dalla
camminata buffa, si fa fotografare e sembra quasi che le piaccia! Troppo
simpatica!
Quando torno in città, il sole è ancora alto..così prendo l’autobus e vado in
cima del monte Wellington, che domina Hobart da dove si ha una vista
completa di tutta la baia.. arrivo in cima a 1270 metri!
Grazie ad un rifugio
con una mappa a 360 gradi puoi distinguere i vari posti, monti e aree di
interesse. E poi si respira un aria pulita che ti rilassa!
Ah, questa Tasmania, mi piace proprio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in AUSTRALIA - Tasmania. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...