Vita da Fattoria.

Dopo aver visto un po’ di amici, c’è una cosa che Roy ed io vogliamo vedere: La vecchia fattoria dove hanno vissuto! É un po’ fuori dal paese. Cominciamo ad uscire dalla cittadina e dirigerci verso la campagna, la strada non è più asfaltata qui e l’ambiente diventa più rurale, con le fattorie una di fila all’altra. Swan Hill infatti è famosa per la coltivazione di frutta e verdura, le terre molto fertili e la vicinanza del fiume con un buon impianto di irrigazione hanno permesso a queste zone di svilupparsi in questo settore, detenendo la grande distribuzione di tutto lo stato e anche oltre.

Il tempo è magnifico, arriviamo alla fattoria, un grande cancello costeggiato da alberi porta alla casetta, tutto intorno trattori, vecchi e nuovi, e altre macchine agricole. Notiamo che ci sono delle persone, una famigliola con 4 bambini e cani ovunque, molto molto country! Ci guardano come alieni mentre Roy si presenta e spiega il motivo per cui siamo là. Roy ad un certo punto si ferma e si dirige verso un punto con un’espressione sorpresa.. e lì sotto un albero, da solo, c’è ancora il vecchio trattore della Fiat che usavano loro, incredibile, è ancora intatto mentre Roy lo ammira come una macchina sportiva, il padrone dice: quel trattore è il migliore di tutti gli altri! Spesso lo utiliziamo ancora!”Incredibile!

Andiamo a fare un giro per la fattoria e mi rendo conto che è più grande di quanto pensassi! Enorme! Disseminata di alberi e piante tutte in fila come un colonnato!. Roy ci spiega dettagliatamente cosa c’era prima e come vivevano, come trascorrevano le loro giornate: le galline erano le loro compagne di giochi e ogni cosa, anche la più stupida diventava un giocattolo con cui passare il tempo. La casa è più o meno uguale, dobbiamo prendere la macchina per arrivare in un altro punto dove c’era un canale dell’acqua per l’irrigazione, adesso c’è ancora ma senza acqua perchè usano sistemi più tecnologici.. è molto interessante vedere tutte queste cose e ascoltare le spiegazioni di roy, mi sembra di stare a lezione di agricoltura..mi guardo intorno e non vedo nulla, solo campi, campi immensi.. e una strana sensazione di disorientamento..

Usciamo dalla fattoria per fare un giro nel piccolissimo villaggio, dopo un chilometro un’altra fattoria: “Questa era la fattoria dei nostri vicini” .(..dopo un chilometro!e meno male che sono “vicini”) Un po’ più in là un piccolissimo ufficio postale e altre fattorie. Roy vuole vedere la vecchia scuola elementare, ma quando arriviamo nel posto.. non troviamo nulla..?? C’è un cartello che dice” Nel 1982 l’edificio scolastico è stato trasferito a pochi chilometri da qui” COSA?? ebbene si, qui praticamente la case e gli edifici, non sono di cemento come le nostre, ben piantate per terra con la fondamenta ecc, ma sono di legno o di lamiera e sopraelevati dal terreno, quindi come sono facili da montare, sono facili da smontare!!! Nel posto che ormai è solo un campo incolto, rimangono due tre lamiere di quelli che erano i bagni.. mentre Roy perlustra la zona da capo a fondo.. “su quell’albero passavamo le nostre pause pranzo!Quante volte ci siamo arrampicati rischiando di cadere!” vicino al cartello notiamo che c’è una botola sulla strada con su scritto un messaggio: “Questa botola è stata chiusa nel settembre 1982 e contiene alcuni oggetti scolastici dei bambini della scuola, e dovrà essere aperta solo nel settembre 2022”
Ma adesso andiamo a vedere la vecchia scuola “trapiantata” in un altro posto! Il panorama è sempre quello, campi e qualche casa qua e là, vecchi autobus abbandonati e silenzio! Sono affascinato da questo modo di vivere di queste zone, semplicissimo ma isolato dal resto del mondo, che è quello che mi dice Roy alla fine, loro vivevano una vita molto semplice, fatta di cose piccole e per niente sofisticate, sempre in famiglia ma allo stesso tempo si lavorava tanto! Facevano la spesa una volta al mese e per loro Swan Hill era la grande città! Alle persone di queste zone non interessa comprarsi la macchina nuova per esempio, solo perchè non è più di moda o è vecchia..se funziona perchè cambiarla? Ecco perchè le persone vanno in giro con macchine di altri tempi ancora, o magari senza esigenze troppo pretenziose.. tutto questo mi affascina! Mi sembra veramente tornare indietro nel tempo!
Ed ecco la scuola rimontata: Roy la perlustra dicendoci che è uguale com’era allora! Due aule! Tutto in legno e lamiera, entriamo dentro e l’atmosfera è decisamente quella degli anni ’60! Mi sembra di vedere loro da bambini che escono da scuola e si dirigono verso casa.
Lasciando questo piccolo villaggio, mi viene da pensare che se da un lato deve essere stato difficile fare questa vita piena di lavoro duro, sacrifici, ma soprattutto lontato dalla famiglia e da tutti, dall’altro devono aver imparato tanto da questa esperienza, ecco perchè adesso sono delle persone fantastiche, easygoing, ma allo stesso tempo radicati ai valori della famiglia, ed estremamente accoglienti. È proprio vero che la bellezza sta nelle cose più semplici. Cerco di raccogliere più immagini possibili per tenerle nei miei ricordi, e di imparare anche io qualcosa da tutto questo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in AUSTRALIA - Victoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...