Ultimi giorni di un’estate…

La vita estiva si svolge prettamente in spiaggia, tutto il giorno e non c’è cosa più bella! Quando vado da solo, mi rifugio al Maganuco, con le sue dune di sabbia che sembra di stare nel deserto africano, e poi è decisamente più tranquillo. Mi sembra di avere il mare tutto per me, anche se diventa sempre più popolato, ma poiché la spiaggia è molto grande, non devi stare appiccicato alle altre persone. Quest’estate mi è capitato di vedere anche dei cultori del nudismo in giro! Invece, quando sono in compagnia di Vale o altri amici, andiamo nella ultra nota Pietrenere, sempre più affollata! Ma piacevole comunque!
Con Alessia poi, quest’estate abbiamo anche frequentato le altre spiagge cittadine, da Raganzino, diventata ormai la spiaggia degli Americani e Maltesi che arrivano con le proprie barche, al Primo e Secondo scivolo, frequentate invece da quelli che praticano il Kiteboard, dove i numerosi aquiloni colorati che sfrecciano sul mare danno una simpatica veduta dalla strada, soprattutto al Secondo scivolo! Siamo andati anche nella mia spiaggia preferita, ovvero l’Isola delle Correnti che d’estate diventa un paradiso! E abbiamo scoperto un altro angolo della riserva naturale di Vendicari, ricca di posti incantevoli e nascosti: una di queste e Calamosche, abbastanza nota come spiaggia ma parecchio lontana, infatti per arrivarci, dal parcheggio ci si mette circa mezz’ora, sotto il sole cocente e tra i sassi e piantagione selvaggia per tutto il sentiero, però, c’è un paesaggio bellissimo, non si sente nessun rumore, solo qualche uccello strano che passa ogni tanto, e poi una volta arrivati alla spiaggia, si viene ripagati da tutta la stanchezza: un piccolo paradiso di spiaggia bianca con l’acqua trasparentissima! La spiaggia è libera ma bisogna registrare la propria presenza al guardiano, prima di entrare. Non si può portare la palla, racchette e robe varie e soprattutto è vietato alterare l’ambiente in tutte le sue forme, ovviamente non solo bisogna tener la spiaggia pulita senza gettare nessun rifiuto, ma anche fare un castello di sabbia è vietato! Beh.. guardando quel paradiso, meglio così! D’altronde, siamo in una area protetta, anche se queste regole di civiltà bisognerebbe rispettarle dovunque! c’è tanta gente, ma si sta benissimo: l’acqua poi è stupenda, peccato che i turisti spesso non conoscano questi posti meravigliosi un po’ nascosti, e magari vanno sempre nei luoghi scontati.
Le serate a Pozzallo sono sempre piacevoli, e anche se ho poche risorse finanziarie, ci si diverte ugualmente. Si avvicina settembre e finalmente dopo mesi, arriva lo scirocco favorevole che fa alzare un po’ di onde! CHE BELLO!!!! Tiro fuori subito la tavola e via a cavalcare le onde di Pozzallo!!! Sono super felice, non saranno grandi ma riesco a far qualcosa, finalmente Surfing Pozzallo! Ma dura solo un giorno..chissà quando la prossima!
Ogni tanto seguo i miei nei loro giri e siamo andati a fare una fasseggiata di famiglia a Punta Secca, il paesello famoso per la casa di Montalbano: il paesello è molto tranquillo e parecchio ventilato. La casa di Montalbano è una tipica casa della zona, che affitavano a poche lire, mentre adesso è diventata una casa d’elite e si affitta a prezzi sbalorditivi!
Intanto, io, Alessia, Vale e Angelo partiamo per farci una gita fuori porta, lungo la costa orientale della nostra isola, con base di appoggio a Catania. Così per la prima volta ho dovuto affrontare il caos e del traffico catanese: da impazzire! C’erano vandali in scooter che mi passavano da tutte le parti, sopra, di lato la macchina, gente che urlava, che faceva manovre azzardate in strada..ero sconvolto! Ma per fortuna è andato tutto bene. Abbiamo girato anche un po’ in città, ad AciTrezza, tipico borgo marinaro, dove si può vedere ancora il famoso bar del Gattopardo. Siamo andati anche nella splendida Taormina. Era tanto che non andavo a passeggiare per quella città: è sempre bella. Così elegante, solare, lussuosa! Anche la gente del posto sembra uscita dalla villa di un miliardario! Le sue strette vie e gli artisti di strada, i tavoli dei ristoranti appollaiati sugli scalini dei vicoli in salita e i fiori che la rendono estremamente colorata. E poi i panorama dai suoi numerosi terrazzi sono incantevoli! Noi abbiamo fatto una lunga passeggiata, passando per il teatro (visita a pagamento) e fermandoci alla villa comunale per pranzare. La villa è alla fine di un colle dove si gode una vista di Giardini Naxos stupenda.

Dopo la città alta, siamo scesi all’Isola Bella, dove l’acqua è cristallina e il posto ha conservato il fascino degli anni 50, peccato per i sassi, forse per noi abituati alla sabbia, ci sembrano parecchio fastidiosi, ma il posto è davvero incantevole con un lido molto raffinato! Taormina è sempre bella, soprattutto nei periodi non di alta stagione perchè c’è meno confusione e si può godere di più. é stata considerata da un noto giornale americano la città più romantica d’Italia, affermando: “A Taormina, o ti innamori o non ti innamori più”
E così finisce anche settembre.. si va verso la fine dell’estate, la gente ritorna a lavorare, i turisti pian piano diventano sempre di meno e si riprende la routine autunnale, anche se le giornate promettono ancora. Anche quest’estate è finita e con un pizzico di nostalgia si ritorna alla vita reale.. é stata un’estate strana per me: nostalgica al massimo ma allo stesso tempo molto bella! Ho fatto tante nuove amicizie, nuove esperienze, sono ritornato a vivere totalmente la mia città come tanti anni fa, certe abitudini, i ritmi e lo stesso dialetto che parlavo sempre di meno. Ho nuovi amici adesso e ho conosciuto una persona in particolare, con cui ho condiviso tanti bei momenti. Come ogni estate, finisce ma rimarranno bellissimi momenti da ricordare e altrettante foto da guardare quando arriva la malinconia mentre si attende la prossima estate pozzallese che sarà ricca di allegria e di bellissime giornate al mare.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ITALIA - Pozzallo * la mia città. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...