Come a Malpensa.. ma a Pozzallo!!!

Lo scorso anno ho cercato tante volte di invitare a casa mia Silvia e Stefano, i miei amici coinquilini, ma per un motivo o per un altro non capitò mai l’occasione. Da quando sono tornato dall’Australia, ci teniamo sempre in contatto, anche perché ci manca un po’ la convivenza insieme, così anche stavolta l’ho buttata là e con mia grande sorpresa e piacere, questa volta hanno colto l’occasione al volo e come promesso, hanno preso l’aereo, destinazione POZZALLO. Silvia arriva all’aeroporto come una Catherine Zeta Jones, spunta dalla porta degli arrivi con il suo solito fascino seducente facendo girare tutti, ma quando mi vede da lontano, comincia a correre gridando come una matta, facendo rigirare altrettanto tutti ma questa volta scandalizzati.. “A bello de casaaa..viè qua che te violentooooo”, “A silvià!!!Me mancavano ste figure de mer**” Stefano arriva con Barbara, facendo i salti di gioia anche se me lo ritrovo con un dito fasciato..chissà che combina ogni volta.. Non ci posso credere, siamo tutti insieme di nuovo! E non in quel posto triste e nebbioso di malpensa..ma a Pozzallo!!! Che gioia averli tutti qua da me.. mi fa strano. Subito un bel giro di benvenuto in città e poi un bel gelato (ovviamente alla Gelateria “L’Artigianale”!) al Lungomare Pietrenere, iniziando ad aggiornarci delle nostre ultime vicende. Ho preparato un bel giretto per loro in questi giorni ma per adesso abbiamo tanto da raccontarci, anche se avremo tempo. Facciamo un breve giro nel centro storico della città e sotto la Torre Cabrera.
Mia mamma ci aspetta con una bella cenetta, quindi posiamo le valigie e andiamo subito a conoscere i miei. Stasera, bisogna festeggiare, quindi tutti in Piazzetta della Madonnina dove abbiamo il consueto incontro con Valentina, Angelo, che si trova anche lui a Pozzallo e gli altri. In questi giorni ci sono le notti blu, Pozzallo ha ottenuto per la nona volta consecutiva la Bandiera Blu per il mare pulito e il rispetto dell’ambiente, quindi ne approfittano per sensibilizzarlo ulteriormente. Comincio subito a far da Cicerone e a introdurre ai ragazzi un po’ di storia e abitudini della movida Pozzallese, sotto la Torre c’è Dj Albertino e quindi si balla! ma bisogna brindare, e quindi subito al chioschetto del Super, cocktels in mano e un bel brindisi: Sono troppo contento che siano qui, tutti insieme come qualche mese fa, mi sono mancati parecchio, anche perché a casa a Malpensa alla fine si stava benissimo, quante ne abbiamo combinate in quell’appartamento.. che ridere, e che tristezza separarci per forze maggiori.. ma adesso siamo di nuovo tutti insieme, a Pozzangeles, tra l’altro si avvicina il mio compleanno e lo festeggeremo insieme. Siamo troppo entusiasti e riprendiamo le vecchie abitudini di brindare, ma stavolta non bisogna cercare scuse come facevamo sempre eheh, stavolta il motivo vero c’è: brindiamo al nostro rincontro a Pozzallo!!!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ITALIA - Pozzallo * la mia città. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...