‘MPAREEE! A CATANIA SEMU!

Non ero tornato neanche da una settimana e la mia fantastica cuginetta, per smuovere un po’ il mio umore non c’ha pensato un attimo ad invitarmi a casa sua a Catania, per farci quattro risate insieme e divertirci un po’ nelle serate catanesi..Ormai ogni volta che devo prendere il famigerato pullman dell’Ast, mi viene l’ansia! Ma stavolta non ho nessun volo da prendere, stavolta saluto l’aeroporto da lontano e proseguo per la città.
Ed ecco Catania! L’antica Katina fondata dai romani sui resti delle colate laviche dell’Etna, si presenta così: solare e sfacciata!
Ricordo quando eravamo adolescenti, per noi piccoli provinciali del profondo sud, consideravamo questa città come qualcosa di speciale e importante; Catania, la grande città, la città della perdizione! Dove regna il divertimento e la confusione…Crescendo,si sa, si cambiano un po’ i punti di vista, ma devo dire che la fama della movida etnea rimane ed è conosciuta anche al nord Italia.
Se c’è una cosa che mi fa imbestialire in questa città, è il traffico causato dal modo di guidare dei locali! Mi fanno perdere l’orientamento e spesso per
attraversare la strada ti viene l’angoscia.. mi dirigo verso via Vittorio Emanuele camminando per le viuzze del quartiere. In tanti non hanno una buona reputazione di questa zona, forse perchè al di là di Castel Ursino si trova il famoso San Cristoforo..insomma dicono che sia un brutto quartiere (non mi ci sono mai addentrato sinceramente), comunque, la zona di Vittorio Emanuele è un quartiere popolare e non mi sembra poi così male, se non fosse per il traffico assordante e la mania di suonare il clacson ogni 2 secondi!!! (Ma Basta!!! Ma che te soni???Che Odio!) Con mia cugina e Angelo andiamo a farci una passeggiata verso il centro; mi vogliono portare al mercato della frutta dopo piazza Stesicoro, “Purtroppo il folkloristico mercato del pesce oggi non c’è ma quest’altro non è da meno” riferisce mia cugina “lo devi vedere!” conoscendomi bene sa che a me piacciono tutti questi posti molto caratteristici, quindi mi spiega che è molto conosciuto non solo per gli affari che si fanno e per gli amanti della frutta e verdura qui è un paradiso! Altro che rincaro dei pezzi per l’euro, qui ancora si ragiona in lire e quindi in centesimi! Appena si entra non sembra di stare ad un mercato: sembra un concorso canoro! I venditori si dilettano a vendere la merce con le più svariate filastrocche possibili e fanno a gara a chi mostra la frutta e verdura nella maniera più originale: piramidi di arance, cupole di melanzane ecc.. è un piacere girare tra le tende e viene anche l’appetito! Ma ci ammazziamo dalle risate anche per le filastrocche cantate per attirare la gente! Questi sono dei veri compositori! Fanno troppo ridere, sarà per la caratteristica sonora del dialetto catanese (in Sicilia si dice che i Catanesi quando parlano, cantano), ma sono molto bravi! Rimaniamo in zona e sbuchiamo in via Etnea, la via più elegante della città, che parte da pizza Duomo e arriva fino alle pendici dell’Etna. Tutto intorno palazzi sontuosi e ben tenuti, e una miriade di negozi! Non c’avevo mai fatto caso ma alzando la testa mi rendo conto della bellezza dei palazzi che mi circondano: lo stile barocco sembra esplodere! Forse molto di più di altre parti della Sicilia!
Da notare la caratteristica originale della pietra utilizzate per costruirli, sicuramente la pietra lavica, anche perché sono tutti con tonalità scure e nere, poi con il contrasto bianco crea uno stile particolare, e poi facce, faccine, curve, onde e strane figure intarsiate sui balconi, portoni, finestre.. ma quanto ci hanno messo a fare un palazzo del genere, mi chiedo. Davvero molto belli! Tutto il centro di Catania è pieno di questi palazzi barocchi dalla pietra nera ma in via Etnea in particolar modo. Se si continua verso nord, dopo il mastodontico palazzo delle poste, si trova la Villa Bellini. Un polmone verde in pieno centro storico a rifugio dal traffico, qui regna la tranquillità ed è molto piacevole camminare per i giardini interni, abbelliti da statue e cigni che ti camminano affianco. A piazza Stesicoro ne approfittiamo per fare una sosta, guardando il via vai della gente; mi accorgo che dall’altra parte della piazza, di fronte la chiesa, c’è un sito archeologico: è un teatro romano del I secolo, visibile in parte poiché l’altra parte è stata sotterrata quando costruirono la chiesa e i palazzi affianco.. peccato! Valentina ha un appuntamento con colleghi universitari così ci avviamo verso la facoltà di Lettere passando per Piazza Università, ovvero dove si può vedere l’antico palazzo dell’Università cittadina, con la scritta ancora in latino “ Siculorum Gymnasium”. Questa piazza mi piace particolarmente non solo per l’ambiente giovanile dell’università ma anche perché è molto spaziosa e dà un senso di tranquillità; poi la cupola del duomo che sbuca maestosamente in lontananza tra i vecchi palazzi accuratamente restaurati, e Lei: “Idda” o “A Signura” come la chiamano qua, ovvero l’imponente Etna, che domina fiera la città! A pochi metri più in giù la famosa piazza con il Duomo di Sant’Agata, i palazzi baroccheschi, anch’essi neri e bianchi e il simpatico elefantino, più noto come “U Liotriu”, simbolo della città. “A Catania, puoi parlare di tutto tranne della squadra di calcio omonima e di Sant’Agata!” mi riferiscono Vale e Angelo, qui la devozione alla santa è molto forte, mentre ascolto con curiosità con quanta adorazione svolgono la festa nelle prime settimane di febbraio. Ci dirigiamo verso la facoltà di lettere, e mi accorgo che tra le viuzze c’è anche un anfiteatro greco.. e penso “chissà quante cose ci saranno sotto questi palazzi..”. dopo viuzze strette arriviamo in una piazza con un palazzo barocco bellissimo, un porticato grazioso e una miriade si decorazioni che sembrano uscir fuori! E rimango a bocca aperta quando mia cugina mi dice “ecco questa è la facoltà di Lettere”..cosa? è voi avete questo palazzo allucinante per facoltà? ma questo dovrebbe essere un museo talmente è bello!!! Incredibile! Sarà che sono abituato a vedere le facoltà molto moderne, tipo la mia che sembra l’interno di una navicella spaziale! Questi studiano immersi nell’arte e nella storia! Stupendo! Ne approfitto subito per fare un giro all’interno e vedo che c’è anche un chiosco interno con giardino, le porte piccolissime ancora di legno e una scalinata principale da far invidia ai palazzi reali. Non so se questo posto è considerato dagli opuscoli turistici, però merita sicuramente una visita per chi si aggira da queste parti!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in ITALIA - Catania. Contrassegna il permalink.

3 risposte a ‘MPAREEE! A CATANIA SEMU!

  1. Anonimo ha detto:

    Caro cuginetto Aurelio, tu mi hai toccato nel cuore, parlando della mia adorata Catania!
    Innanzitutto ti ringrazio per la “fantastica cuginetta”…tu lo sai che sei sempre il benvenuto a casa mia!
    Poi volevo precisare che la via più elegante di Catania non è tanto Via Etnea, ma Corso Italia, un lungo viale fiancheggiato da palazzi moderni e negozi accessibili ai ricconi.
    Tu parli del traffico…io mi sveglio la mattina a suon di clacson e sirene di autoambulanze! E perdipiù la campanella della scuola che ho di fronte e gli allarmi dei motorini. Che armonia!
    Comunque non vorrei dilungarmi, concludo cn una filastrocca di un venditore del mercato: E' primaveraaaaa, 'cattativi i tappini!

    Mi piace

  2. Aurelio ha detto:

    AHAHHAHA che ridere aahhaha
    si ricordo bene l'armonia al risveglio su via Vitt.emanuele!
    ah è vero corso italia..il quartiere ricco come diceva Angelo.. spero che si farà presto un'altra seratona a Cataniaaaa… Ciao 'mpare!

    Mi piace

  3. Anonimo ha detto:

    Aure, cmunque facciamolo presente che ti hanno chiamato quelli delle guide Lonely Planet pr lavorare con loro…altro che barman a Pozzangeles! Continua a scrivere che ci piace…ps ma l'elefantino perchè è il simbolo della città???

    stefanini

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...