Fishing and Sound Relief!

Finalmente posso andare a pesca con Luigi! Lui è matto per questo hobby e non appena può (spesso anche quando non può) va a sud di Melbourne, dove ha una barca e sta lì ore e ore a pescare! Ci alziamo alle 4 di mattina per essere lì prima delle 6, con tutta l’attrezzatura, al buio e un sonno da morire!!! Luigi mi spiega come fare, visto che è la prima volta che vado a pesca e devo dire che è molto divertente anche se ogni tanto mi sento in colpa per i poveri pesci che abboccano.. e come abboccano! Non so come, ma qual giorno ne prendevo uno dopo l’altro, sbalordendo lo stesso Luigi, non avevo neanche il tempo di lanciare l’amo che abboccava subito qualche povero pesce.. c’ho preso la mano e non scherzo ma in un ora avrò preso circa 10 pesci, in particolare il più grosso della giornata che pesava 2 chili!!! Comincia a piacermi questo hobby! Verso le 7 il sole comincia ad alzarsi, regalandoci una magnifica alba che ci lascia a bocca a perta come i pesci! Il cielo si tinge di rosa e arancio e la stessa acqua dell’oceano sembra tinta di porpora.. magic!
Luigi poi è un grande! Sembra un ragazzino mai cresciuto, sempre allegro e con tanta voglia di fare.. con lui puoi organizzare qualsiasi cosa, ti dice sempre di si! Fantastico! Il giorno dopo l’abbiamo fatto al barbeque e Attenzione Attenzione: Ho mangiato il pesce che ho pescato! Io sono stato il primo ad assaggiarlo!
Sabato 14 siamo andati al Sound Relief, ovvero il mega concerto di beneficenza per i Bushfires di febbraio. C’erano grandi artisti più che altro australiani , ma anche i Coldplay, Wolfmother, Jack Jonson, Midnight Oil ma soprattutto il mio gruppo preferito di questi giorni: i Kings of Leon! Loro mi ricordano l’Australia, in particolare tre canzoni, ma ho comprato l’album e devo dire che sono bravi! Loro sono americani e suonano da un bel po’ ma sinceramente li ho conosciuti per la prima volta qui e la loro canzone, “Sex on Fire”.. mi manda veramente on fire! È troppo bella e poi mi ricorada i bei momenti passati qui, dall’inizio fino adesso, perchè la trasmettono sempre in tutte le radio! Quando jonny mi ha detto del concerto e che aveva comprato già i biglietti (sapeva che avrei risposto di si per i Kings of Leon), ho fatto i salti di gioia e non vedevo l’ora di vederli suonare da vivo! In più tutti i soldi ricavati dal concerto (75 dollari) andaranno alle famiglie toccate dalla tragedia degli incendi dello scorso mese, quindi per una giusta causa. Non so se in Italia se ne parla, ma qui è stata veramente una grande tragedia, è passarà alla storia.
I biglietti sono andati in sold out dopo mezz’ora, e quindi ci siamo sentiti anche fortunati ad esser riusciti a beccarli, più che altro grazie a Rosalie!
Il concerto è durato quasi 12 ore, lunghissimo, ma noi eravamo seduti e non ci siamo stancati più di tanto, e quando i Kings of Leon erano sul palco a cantare, non mi sembrava vero! Bandiera australiana in mano e a cantare a squarcia gola con loro! Grandi! È stato un bel concerto che passerà alla storia anch’esso, e mi riempie di gioia pensare di aver partecipato a un evento importante che farà la storia dell’Australia!
Viva Australia!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in AUSTRALIA - My Ozzy Life in Melbourne. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...