E QUESTE LE CHIAMANO CITTÀ?

Airlie Beach è veramente carina, in un giorno te la giri tutta e poi le Whitsundays islands, da tutte le foto sparse in città, devono essere favolose! Da una parte siamo dispiaciuti, ma dall’altra è stato meglio così, qui c’è la stagione delle pioggie, piove sempre per tutto il giorno, a intevalli di mezz’ora, poi abbiamo sentito che l’uragano che sta per arrivare ha già fatto casini in Asia, quindi è meglio allontanarsi e passare più tempo nella Gold coast che merita tanto! La stagione migliore per visitare le Whitsandays parte da maggio a novembre, durante l’inverno, ma qui non fa freddo, si sta bene e soprattutto non ci sono le pioggie che rovinano tutto! Se siamo fortunati, verso fine febbraio possiamo prendere un aereo e fare lo stesso girò.. vedremo, io non ho la più pallida idea di dove sarò a fine febbraio..
Il tragitto va abbastanza bene. Lungo la strada incontriamo tanti canguri morti; qui ne muoiono tanti mentre cercano di attraversare la strada. Comincia a farsi sera e la stanchezza si fa sentire, oggi ci siamo alzati presto e siamo stati tutto il giorno in giro.. e sto Saint Lawrence sembra sempre lontano. Solo viaggiando in macchina realizzi quanto è grande questo paese! Le distanze sono lunghissime e spesso viaggi per ore e ore senza vedere un minimo di civiltà, ogni tanto si intravede una casa in mezzo al niente e non riesco a capire come facciano a vivere in queste condizioni! Chissà che desolazione, noi europei non siamo abituati a percorrere così lunghe distanze, qui invece si mangiano 200, 300 km come se fosse una passeggiata.
Ogni tanto vediamo un gruppo di cassette della posta, fatte a mano con qualsiasi cosa (bidoni del latte, tavole di legno messe alla buona) ma non riesci a vedere le case perchè sono ancora più all’interno.. e allora ti chiedi: ma come fanno i bambini ad andare a scuola?e la spesa?e che fanno tutto il giorno? La casa in mezzo e tutto intorno.. campi infiniti.. il nulla! Mah.. lungo la strada non riusciamo a vedere le cittadine segnate sulla mappa.. ogni tanto si vedono tre, massimo quattro case attaccate in mezzo al campo.. poi reallizziamo che quelle tre case SONO la città! Incredibile..Ma allora perchè li segnano sulla mappa! Possono esistere paesini di solo tre case? Poi ci sorge un presentimento.. ma ormai è troppo tardi: è buio pesto, finalmente arriviamo al fatidico Saint Lawrence.. la strada è sempre più sterrata, solo una corsia, non si vede nulla.. nessuna segno di civiltà,, solamente un binario e un passaggio a livello.. sembra la via verso l’inferno! “ Chiudi i finestrini e torniamo indietro!!!” scappiamo spediti verso la “strada principale” e Fuck! Adesso dove andiamo?? abbiamo troppo sonno, non possiamo fermarci in mezzo alla strada! Nella mappa ci sono solamente tutti questi paesini fantasma.. aiutooo! Cè Marlborough che ha un puntino più grande, magari ci sono delle strade decenti e qualche servizio, ma è a 90 km ancora! Oddio non ce la possiamo fare! Ci si chiudono le palpebre da sonno! Dobbiamo trovare il modo per rimanere svegli e arrivare là sani e salvi! Mettiamo la musica a palla e cominciamo a cantare a squarcia gola per rimanere svegli! È l’unico modo. Contiamo i chilometri uno ad uno e sembra che non ci passino mai. Quando finalmente arriviamo con le occhiaie ai piedi, e vediamo che c’è un po’ di civiltà in più di S.Lawrence, tiriamo un sospiro di sollievo, ci fermiamo subito in quella che sarebbe la via principale, c’è pure un ufficio postale e un supermercato. Bene, armiamo Gigi per la notte e non ci mettiamo tanto ad addormentarci! Che nottata.. mai più!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in AUSTRALIA - Queensland. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...