HAPPY NEW YEAR!!!

Ciao everybody!
Finalmente ho un po’ di tempo per darvi mie notizie.. ho una cifra di cose da raccontarvi! Pian piano vi raccontero’ tutto, spero avrete il piacere di leggere i miei lunghi racconti, perché sono stati molto intensi! Adesso mi trovo a Melbourne in una casa molto bella nel quartiere di St.Kilda, ma prima di raccontarvi di Melbourne vorrei cominciare da dove ci eravamo lasciati, spiegandovi come ho organizzato il viaggio lungo la east coast.. sperando di potervi farvi provare le stesse emozioni che ho provato io durante questa intensa avventura.
Ho caricato delle foto: la prima sono a Roma a fiumicino in partenza.. gasatissimoooo, le secode davanti all’Harbour Bridge e l’Opera House.. il primo giorno.. troppo bello!


Sydney è enorme, forse ve l’ho già detto ma è veramente grande e non sapete quanto mi sono stancato visitandola qua e là, tralasciando l’Opera house e l’Harbour bridge, non è che ci siano tutti questi monumenti da visitare, ma è interessante fare un giro nei suoi quartieri così diversi tra di loro e poi quello che piace di Sydney è proprio la vita che si fa! Tranquilla, rilassata, la gente ti sorride sempre, e se hai un problema tutto si risolve in pochissimi minuti, qui tutto è più facile, semplificato!se incroci con lo squardo qualcuno in strada, starne certo che ti sorride e ti saluta con “Hi!How are you?” questo è il loro saluto!
Comunque, il capodanno si avvicinava e tutti parlavano di questo, qui i famosi fuochi d’artificio di capodanno sono sacri! È una grande festa e si aspetta la New year’s eve da tutto l’anno! Il 31 mi chiama marco e alle 10 e mi dice: “sbrigati a tornare qui che ci dobbiamo organizzare per stasera!” alle 10 di mattina??? io ero stato in spiaggia a Manly e stavo facendo un giro al Darling harbour, quando riprendo la strada per tornare in ostello, attraversando Chinatown, vedo la George st. un fiume di gente con le borse piene di birre che si dirigevano verso la baia per prendere il posto.. alle 10!!! al che ho capito l’importanza della notte di capodanno qui! Comunque anche noi ci sbrighiamo a comprare qualcosa per la sera e via di corsa verso il Botanic gardens, vorremmo raggiungere Mrs Macquaire point, da lì c’è una splendida vista dell’opera house ma forse non siamo ancora coscenti della fiumara di persone che hanno avuto la stessa idea!Infatti una volta arrivati lì non vi dico la fila! Erano le 15 e c’era gente che aspettava in fila dalle 9! Nel frattempo avevamo incontrato altri ragazzi australiani e italiani amici di Marco, eravamo un bel gruppo e dovevamo metterci in fila.. ma Marco con una mossa furbesca ci ha fatto introdurre in mezzo.. un inglese ci ha visto e ha iniziato a insultaci, incazzatissimo!Io ero mortificato, ma nessuno voleva tornare indietro! Così l’abbiamo lasciato passare avanti e ci siamo reintrodotti in fila, questo però ci ha permesso di entrare ai Botanic gardens perchè una volta raggiunto le 20000 persone chiudevano i cancelli. Un’organizzazione da fare invidia!Controlli da aeroporto, tornelli e agenti di sicurezza che annusavano tutte le bottiglie che avevi perchè non potevi portare alchool! Spettacolare! Comunque siamo dentro!Strapieno di gente già ubriaca (l’alchool lo potevi comprare all’interno dei giardini, in bottiglie di plastica e se gliela riportavi ti davano 2 dollari!!!), chi prende il sole, chi balla, la festa è già inziata, fortunatamente riusciamo a trovare un metro quadro di spazio sul prato con uno splendido panorama di fronte dell’Opera house e l’Harbour bridge e cominciamo ad ammazzare il tempo, con le carte, foto, passeggiate, ed è incredibile quanta gente che c’è in quei giardini!Lì incontriamo anche un ragazzo Giordano con cui ci mettiamo a parlare dell’Australia.
Il tramonto ci regala una vista stupenda del Sydney Harbour e ci prepariamo a vedere il primi fuochi, quelli delle 21 per i bambini, molto belli ma i nostri amici australiani cominciano a dire che non sono niente rispetto quelli di mezzanotte! Così si avvicina l’ora fatidica; termina così il 2008. Non so voi ma in questo momento io comincio sempre a riflettere come ho trascorso l’anno che va via; e il 2008 per me è stato ancora un anno molto bello, è iniziato un po’ così così ma se penso a come sta finendo.. beh non posso dire altro! Ho ripreso il mio lavoro, ho conosciuto dei nuovi amici, ho viaggiato tanto, ho realizzato il desiderio di vedere l’irlanda da backpacker e in fine ho realizzato il mio sogno più complicato da fare, l’Australia! E adesso sono qui, davanti l’Opera house vivendo di persona quei fuochi d’articifio da sempre visti in tv..!Tutto è magico in questo momento, l’atmosfera di festa e l’allegria che sprigiona il tutto ti fa sentire bene sperando che questo anno che viene sia gioioso, allegro e positivo come tutto quello che sto vivendo oggi qui, e spero con tutto il cuore che sia lo stesso per tutti voi amici miei.
I fuochi durano 20 minuti! Amazing! Stupendi! Poi con la vista dell’Harbour bridge è splendido!
Happy New Year!
Buon anno di cuore a tutti voi!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in AUSTRALIA - Sydney. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...